Immersioni libere

Immergersi gratuitamente nel profondo del mare con poco ossigeno e praticamente gratis: è così che puoi esprimere l'essenza di questo tipo di immersioni.

Il gioco dei significati della parola inglese free ("free") - "free" e "free" in questo caso è giustificato, perché l'apneista è gratuito prima di tutto dal peso delle costose attrezzature subacquee.

Il concetto chiave di immersione libera è l'apnea (dall'apnea greca - "senza respiro"), quindi il secondo nome di persone ossessionate da questa passione è "apneisti".

Essendo uno sport con le sue regole, le sue discipline e il suo settore, l'apneista esiste da cinquant'anni. Ma le persone che vi sono coinvolte, per chiamare gli atleti in qualche modo, la lingua non cambia: la loro base ideologica è troppo potente.

I principali apneisti del sindacato mondiale - insiste sul fatto che tutti hanno l'esperienza della "libera immersione", perché inizia con il fatto che 9 mesi prima della nascita è nell'ambiente acquatico, molto vicino al mare. Il professore biologo dell'Università di Oxford, Alistair Hardy, negli anni '30, ha dimostrato la teoria dell'esistenza. Ci sono anche manufatti egizi raffiguranti antichi sommozzatori, gli amori giapponesi sono ancora fiorenti - i cacciatori di perle, le tribù australiane sono famose per il parto in acqua - in generale, gli apneisti hanno costruito una solida base che dimostra che l'uomo è un mammifero d'acqua.

L'uomo dei delfini Jacques Mayol credeva davvero in questo. Inoltre, ha creduto che con l'aiuto dell'addestramento psicologico, ognuno di noi è in grado di sentirsi in acqua, come a casa. (A proposito, Mayol è stato il prototipo di uno degli eroi del film di Luc Besson "Blue Abyss". Il prototipo del secondo è un altro grande sommozzatore, l'italiano Enzo Majorca).

Le gare di apnea in piscina si svolgono in tre discipline: apnea statica (STA, apnea statica), dinamica senza pinne (DNF, dinamiche senza pinne) e dinamica con pinne (DYN, dinamiche in pinne). Tutte le differenze sono già chiare dai nomi stessi: durante la statica, una persona giace immobile sull'acqua, a faccia in giù, e si nota il tempo di apnea. Nella dinamica di un uomo nuota, trattenendo il respiro, - misura la distanza che ha nuotato.

In mare aperto, gli apneisti competono nelle immersioni alla profondità: con o senza zavorra, con o senza pinne, con l'uso di un cavo o solo a causa della forza propria del subacqueo.

L'attrezzatura necessaria per un apneista è, per definizione, non molto e, come è già stato detto, è relativamente economica. La cosa principale è la maschera (durante l'allenamento in piscina spesso non usano nemmeno lei, ma occhiali e una molletta per il naso) e le pinne. Le pinne possono essere i soliti "mostri" o monofold. Monofin - una sorta di imitazione della pinna caudale. Immagini affascinanti del maestro di apnea Julia Petrik, in monofin, hanno girato la stampa mondiale. È solo per provare questa bellezza da soli, devi prima affinare la tecnica del nuoto nelle gare.

IRINA KHAKAMADA personaggio pubblico, scrittore

Una delle peggiori cose che possono accadere a un apneista è una perdita temporanea di coscienza causata dall'ipossia (mancanza di ossigeno). Puoi sentire l'approssimazione dell'ipossia, ma devi avere determinate abilità. Ecco perché le pratiche yogiche psicologiche, spirituali e respiratorie sono così importanti per gli apneisti.

A Mosca, i corsi di apnea si svolgono solitamente alla base dei centri di immersione, ma non su base regolare. Dobbiamo seguire gli annunci e gli annunci.

Guarda il video: Immersione in acque libere al Rapa Nui (Gennaio 2020).