Una mente sana è una questione di tempo.

Le attività all'aperto hanno un effetto benefico sulla psiche. Lo sanno tutti. Ma quanto è necessario trascorrere all'aria aperta a beneficio della causa - gli scienziati hanno dato la risposta solo oggi. Si scopre che bastano solo cinque minuti!

Anche un così breve tempo trascorso sugli esercizi fisici nel parco è sufficiente per apportare miglioramenti significativi nella psiche: dare il via ad uno stato d'animo positivo, aumentare e la vita sembra facile, bella e generosa. Due scienziati dell'Università di Essex () sono arrivati ​​a questo: la ricercatrice senior Joanna Barton () e il professor Jules Pretti (), specialista in ambiente e comunità. A proposito, Pretty è molto famoso non solo come ricercatore e scienziato, ma anche come autore di numerosi libri sensazionali sul rapporto tra ecologia e società.

"Questo argomento mi è sembrato estremamente pertinente", afferma Joanna Barton. - Dopotutto, le persone che si preoccupano della loro salute fisica e dell'aspetto attraente, dedicano molto tempo all'addestramento in palestra, ignorando spesso le attività all'aperto. Abbiamo deciso di dimostrare che le attività all'aria aperta sono benefiche non solo per il corpo, ma, che è anche molto importante, per il benessere mentale. Siamo rimasti estremamente sorpresi quando l'abbiamo scoperto: l'effetto positivo è raggiunto in quasi il 100% dei casi già dopo cinque minuti! "

Nello studio, Barton e Pretty hanno preso parte a 1252 persone di entrambi i sessi di diversa età, condizione sociale e professioni. Le attività che svolgevano sotto la supervisione di scienziati in giardini verdi, parchi e altre aree naturali erano diverse: camminare, pescare, andare a cavallo o andare in bicicletta e andare in barca. In tutti (!) 1252 casi, è stato registrato un miglioramento del benessere mentale, un'ondata di forza e di portamento emotivo.

"Le lezioni più efficaci riguardavano i giovani sotto i 35 anni e quelli che mostravano segni", ha detto il professor Pretty. Ma, a mio parere, da un punto di vista pratico, la sua altra osservazione è molto più significativa: "Coloro che passavano il tempo non solo vicino agli alberi, ma vicino a un lago, fiume o stagno, avevano i più alti indicatori psicofisici. In altre parole, se c'è un serbatoio nel parco vicino a casa tua, ti consiglio di fare jogging mattutini o serali lì. Come ha dimostrato l'esperimento, la presenza di verde e acqua influenza la psiche in modo particolarmente favorevole. "

E se psicologi e neurofisiologi sono ancora solo perplessi su come spiegare il fenomeno di un effetto positivo sull'uomo di paesaggi verdi e blu, allora, per esempio, gli specialisti hanno capito da tempo tutto: dal tempo di Avicenna, hanno considerato i colori verde e blu i più favorevoli per salute.

Il verde, ad esempio, è una specie di pacificatore, aiuta ad alleviare la tensione, a stressare i sintomi, indebolisce l'eccitazione, regola l'armonia, dà speranza e sicurezza. Il blu è considerato la fonte principale di stati d'animo positivi, contribuisce all'ispirazione e al decollo creativo, aiuta a liberarsi di pensieri e ricordi negativi.

Nonostante il fatto che anche un ozioso soggiorno in natura, naturalmente, calma e rilassa, gli scienziati insistono: è soprattutto il tempo libero attivo che è particolarmente vantaggioso. Pertanto, trascorrendo il fine settimana in campagna, non essere pigro: sputa un filo d'erba, estrai il corpo dall'amaca e almeno muoviti un po '. Pensa ai rulli e alla bicicletta, alla fine prendi le racchette da badminton fuori dalla dacia, dopotutto, cammina solo verso il fiume. E anche se stai bene e non hai bisogno di alcuna terapia, il piacere di giocare in aria è anche un ottimo incentivo a non fermarti, giusto?